Artisti / Casino Royale

Artisti /
Casino Royale

mitico

Casino Royale

Dainamaita

Doppio Vinile Numerato

€34,90

Quantità

1

Non è consentito l'acquisto di oltre 3 pezzi dello stesso prodotto.

Disponibile ora

ACQUISTA SU

mitico

Versione realizzata in Tiratura Limitata stampata su Doppio Vinile 180 gr Numerato.

LP 1

Lato A

  1. De Maestro e...
  2. Dainamaita
  3. Dainadaba
  4. Treno Per Babilon
  5. Pardo Dietro Lo Specchio
  6. Re Senza Trono
  7. Quando Si Perde Il Controllo
  8. KZk

 

Lato B

  1. J.S.S.
  2. Purple Haze
  3. Tà - Shot
  4. Justice
  5. Metallo Giallo
  6. Cielo

 

LP 2
Lato A

  1. Re Senza Trono “Radio Version”
  2. Re Senza Trono “Dolcejunglist Midi Love”
  3. Re Senza Trono “Midi Problem Love Dub”
  4. Re Senza Trono “6 A.M. London Version”

 

Lato B

  1. Treno Per Babilon  “Radio Version”
  2. Treno Per Babilon  “G.I.A.N. Version”
  3. Treno Per Babilon  “Riviera Version”
  4. Treno Per Babilon  “Nei gianpressi di Babilon Version”

In occasione del 30° Anniversario della pubblicazione di Dainamaita dei Casino Royale dal 2 Febbraio sarà disponibile la nuova edizione speciale in formato 2 LP. Questa Edizione speciale è a tiratura limitata, con solo 999 copie disponibili.

 

La grafica è stata rielaborata dall’art director Deemo, al secolo Nicola Peressoni, realizzando un gatefold davvero speciale che al solo tocco ci si rende conto della preziosità e unicità. Il titolo di copertina è in foil cromato e le buste interne sono in quadricromia con una grammatura fuori dagli standard, la finitura è plastificata glossy.

 

Oltre all’album originale sono inclusi, per la prima volta su vinile, i remix dei brani Treno Per Babilon e Re Senza Trono.

 

Dainamaita è considerato l'album della 'svolta' perché lo ska delle origini non veniva messo in soffitta ma contaminato, parola d’ordine, ‘crossover’. Nuove sonorità che contemplavano l'uso di campionatori, samples, loop, tastiere e quindi 'macchine' più in generale. Infatti il lavoro è ricco di sperimentazioni. Ritmi indiani, reggae allo stato impuro e hip-hop 'sporco' sono solo alcuni dei frammenti di questa incredibile miscela sonora partorita in Italia, tanto per dimostrare che già fin da allora la nostra scena era popolata da una band che dimostra di essere ancora oggi fuori da ogni schema e si diverte a sperimentare.

 

Dopo una intro giocata sulle note del pianoforte ("De Maestro e.."), detona la title-track in tutto il suo splendore, 2 minuti e 50 secondi di puro genio creativo con chitarre distorte, fiati, scratch (del buon DJ Gruff) e il cantato rappato di Alioscia che si fonde con la magnifica voce di Giuliano Palma. Prosegue Dainabada, con la sua vena drum'n'bass Treno per Babilon, perfetta alchimia musicale e vocale condita come sempre dagli scratch di vinile e dalla sezione fiati, mentre nella successiva traccia, Re Senza Trono, si respira un clima diverso, fatto di umori giamaicani, del sole dell'estate e, soprattutto, di amore, amore appena consumato. Il resto del disco è un viaggio tutto da scoprire…

 

L’audio è stato rimasterizzato dall’ingegnere del suono Pino “Pinaxa” Pischetola e il cutting da Alessandro Gengy Di Guglielmo per P.P.M.

 

Testa contro testa il suono graffia il cuore” dopo questo lavoro niente fu più come prima. Non cambiammo strada, decidemmo di andare oltre. Ogni artista deve prendersi l’opportunità di buttare fuori tutto quello che ha nello stomaco, nella testa e nelle orecchie, senza pensare a cosa succederà dopo. Fa strano ascoltare il primo disco in italiano dei Casino Royale, un lavoro che sorprende anche noi mentre lo riascoltiamo adesso. 
Una spontaneità che può sembrare a tratti ingenua, genialità che emerge da un vortice di caos, trovi fotografie degli inizi degli anni novanta e purtroppo descrizioni di scenari che ritroviamo ancora adesso, nella nostra Milano e nel mondo. Un lavoro azzardato, pieno di amore per tantissimi generi apparentemente lontani ma legati da un senso d’urgenza che la musica, anche di diverso stile, comunque aveva in quel momento. 
Una vera band con tanto di sezione fiati, un campionatore utilizzato per la prima volta, un dj ed uno scenario da cambiare.